Invacare sposta la produzione in Francia

Print Friendly, PDF & Email

Invacare Corporation ha annunciato che trasferirà la produzione di sedie a rotelle manuali Küschall dal suo stabilimento di Witterswil, in Svizzera, al suo stabilimento di produzione di sedie a rotelle a Fondettes, Francia entro la fine del terzo trimestre 2018. Questa nuova iniziativa consentirà alla società ottimizzare meglio la sua struttura di produzione di sedie a rotelle in Francia. Il front office della struttura svizzera rimarrà aperto e continuerà a essere il quartier generale europeo di Invacare e il centro di ricerca e sviluppo di eccellenza, nonché l’ufficio vendite svizzero.
“Questo trasferimento rappresenta un ulteriore passo avanti nella fase due della nostra trasformazione, che sfrutta la nostra infrastruttura globale esistente per ridurre i costi e aumentare ulteriormente l’efficienza. Ora abbiamo annunciato il trasferimento della produzione localizzata di sedie a rotelle dalla Svezia e dalla Svizzera a un impianto di produzione centrale di sedie a rotelle in Francia. Stiamo creando un’importante struttura europea di produzione di sedie a rotelle che si trova in posizione centrale per i nostri clienti europei. Manterremo gli standard di prodotto di alta qualità e l’ottimo servizio che i nostri clienti si aspettano da noi “, ha dichiarato Matthew E. Monaghan, Presidente e Chief Executive Officer.
Invacare ha completato le consultazioni con i dipendenti di Küschall e procederà con le attività per trasferire la produzione di sedie a rotelle in Francia. Si prevede che il trasferimento generi un risparmio incrementale annualizzato di 1,7 milioni di dollari nel segmento di attività in Europa. A causa di tale riallineamento, la società prevede di sostenere oneri di ristrutturazione e costi operativi correlati di circa 1,1 milioni di dollari su base ante imposte nel segmento di attività Europa. Nel terzo trimestre 2018 verranno pagati i costi di ristrutturazione in denaro. Coerentemente con l’impegno dell’azienda di ridurre al minimo l’impatto sugli associati di vecchia data, l’assistenza alla transizione verrà fornita ai dipendenti interessati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *